Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Gratteri ai giovani "dovete scendere in piazza, impegnarvi in politica, dovete essere voi il cambiamento"

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Nella conferenza stampa del dott. Nicola Gratteri, Procuratore capo della Procura della Repubblica di Catanzaro, organizzata per illustrare l'operazione "Rinascita Scott" tenuta nei giorni scorsi vi sono state delle affermazioni dello stesso Gratteri che meritano particolare attenzione e che devono far riflettere. Ed il caso di ricordarle e sottolinearle per la loro valenza.

"Attraverso la divulgazione, scrivendo i libri, andando nelle televisioni, parlando con i ragazzi delle scuole, cerchiamo di aprire gli occhi alla gente, per non lasciare agli altri la narrazione continua per cui si tratta di quattro morti di fame e di quattro pastori. Perché fa comodo dire queste cose, perché le mafie votano e fanno votare. E noi da calabresi siamo qui. Potevamo essere in altri posti più prestigiosi, ma abbiamo detto no perché vogliamo cambiare la Calabria, perché i nostri figli sono fuori dalla Calabria e non torneranno, perché non hanno speranze, e questo è un fallimento per noi calabresi."

"Non possiamo più consentire queste cose e allora, fino all'ultimo dei nostri giorni, dobbiamo lottare e non rassegnarci, bisogna dire basta e avere il coraggio di occupare gli spazi che questa notte vi abbiamo dato. Da oggi dovete andare in piazza, dovete occupare la cosa pubblica, dovete impegnarvi in politica, nel volontariato, in tutto quello che è possibile fare, andare oltre il vostro lavoro. Altrimenti continueremo a parlarci addosso. Questo è il cambiamento."

Il messaggio del dott. Nicola Gratteri non solo deve far riflettere ma ci si augura possa risvegliare le coscienze sopite, forse anche troppo, dei calabresi che ancora sperano e credono che il cambiamento possa divenire, nel tempo, con impegno e volontà una concreta realtà.

Desideri informazioni?

Scrivici e verrai ricontattato nel più breve tempo possibile.
Un nostro collaboratore sarà a tua disposizione per ogni esigenza

Clicca qui...

Search

logo-calce-mp.png
Movimento Popolare
Lavoro e Dignità
Partita IVA: 01670970787
© 2020 - Tutti i diritti riservati



Powered by 






Newsletter

Inserisci la tua mail...

Search