Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Buoni segnali dell'industria italiana ad ottobre. Secondo i dati diffusi dall'Istat Il fatturato è salito dello 0,6% in termini congiunturali, in "moderato miglioramento" rispetto all'incremento dello 0,2% segnato il mese precedente. Una crescita che - rileva l'Istat - deriva da un "leggero" rialzo sul mercato interno (+0,4%) e da uno "più sostenuto" su quello estero (+0,9%). Su base annua invece i ricavi registrano una flessione dello 0,2% (dato corretto per gli effetti di calendario).

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Lo sconto in fattura è stato cancellato. Lo ha deciso la commissione Bilancio del Senato, con un emendamento alla manovra, annullando il passaggio del decreto crescita che aveva introdotto il meccanismo. Dal primo gennaio non sarà più possibile ottenere dal proprio fornitore l’anticipo, al momento dell’acquisto, dell’esatto importo del bonus fiscale collegato a quell’investimento. Resta aperta solo la strada della cessione del credito. Esultano le Pmi, da sempre contrarie alla misura. Mentre l’Ance chiede una rimodulazione.

Desideri informazioni?

Scrivici e verrai ricontattato nel più breve tempo possibile.
Un nostro collaboratore sarà a tua disposizione per ogni esigenza

Clicca qui...

Search

logo-calce-mp.png
Movimento Popolare
Lavoro e Dignità
Partita IVA: 01670970787
© 2020 - Tutti i diritti riservati



Powered by 






Newsletter

Inserisci la tua mail...

Search